Virgin Atlantic archivia la protezione dal fallimento negli Stati Uniti

Scritto e pubblicato 7 agosto 2020 See this post in English

Molte compagnie aeree, inclusa la Virgin Atlantic, sono state duramente colpite dalla pandemia COVID-19, che ha ridotto drasticamente la domanda di viaggio. Alcuni mesi fa abbiamo visto Virgin Atlantic licenziare un terzo dei suoi dipendenti. Ora, il vettore ha presentato istanza di protezione ai sensi del Capitolo 15 del codice fallimentare statunitense per proteggere i suoi beni negli Stati Uniti.

Virgin Atlantic Files Bankruptcy Protection In The United States

Virgin Atlantic Restructuring Plan


Virgin Atlantic si è assicurata un pacchetto di rifinanziamento di 1,2 miliardi di sterline nei prossimi 18 mesi. Secondo il comunicato stampa, il piano di ristrutturazione si basa su un piano aziendale quinquennale e, con il supporto degli azionisti Virgin Group e Delta, nuovi investitori privati ​​e creditori esistenti, la compagnia aerea ricostruirà e tornerà alla redditività nel 2022. Per ottenere l'approvazione da tutti i creditori interessati prima dell'attuazione, il piano di ristrutturazione passerà attraverso un processo sanzionato dal tribunale ai sensi del Companies Act del Regno Unito.

Dall'ufficiale comunicato stampa:
Virgin Atlantic ha fatto un grande passo avanti nel garantire il suo futuro, avviando un processo sostenuto da un tribunale come parte di una ricapitalizzazione solvibile del business delle compagnie aeree e delle vacanze, con un piano di ristrutturazione che, una volta approvato e implementato, manterrà Virgin Atlantic in volo.

Virgin Atlantic Files Bankruptcy Protection In The United States



Per avere un po 'di respiro, hanno presentato istanza di protezione ai sensi del capitolo 15 del codice fallimentare degli Stati Uniti.

Virgin Atlantic archivia la protezione dal fallimento negli Stati Uniti


Virgin Atlantic ha presentato istanza di protezione ai sensi del Capitolo 15 del codice fallimentare degli Stati Uniti per proteggere i propri beni negli Stati Uniti mentre lavorano per finalizzare un piano di salvataggio nel Regno Unito. Il capitolo 15 consente alle società straniere con risorse statunitensi di proteggersi dai reclami, mentre lavorano a un piano di salvataggio a casa.

Un portavoce di Virgin Atlantic ha dichiarato:
A seguito dell'udienza nel Regno Unito tenutasi ieri (4 agosto), negli Stati Uniti sono stati avviati procedimenti ausiliari a sostegno della ricapitalizzazione dei solventi nell'ambito della procedura del Capitolo 15. Questi procedimenti accessori statunitensi sono stati avviati in base a disposizioni che consentono ai tribunali statunitensi di riconoscere i processi di ristrutturazione esteri. Nel caso di Virgin Atlantic, il processo che abbiamo chiesto di essere riconosciuto è una ristrutturazione solvibile di una società inglese ai sensi della Parte 26A dell'English Companies Act 2006.

Virgin Atlantic è stata costretta a tagliare più di 3.000 posti di lavoro a causa delle difficoltà finanziarie. Questo numero rappresenta un terzo della forza lavoro. Il vettore ha anche annunciato in un comunicato stampa la fine delle operazioni all'aeroporto di Gatwick a maggio. Richard Branson ha detto che si concentreranno sull'operare dalla base di Londra Heathrow e Manchester. Tutte le rotte da Gatwick, che servivano tra gli altri Orlando, Florida e Barbados, furono spostate a Heathrow.